Roba del Demonio. Sono rari i gruppi che esordiscono in tal modo nella scena musicale, qualsiasi genere si prenda in considerazione. Dalla fredda e vulcanica Islanda esordiscono i Ljáin con una demo che non vede alcuna speranza di salvezza. L'unico riferimento da considerare è Moon (dagli antipodi Australiani) che con Chaduceus Calice aveva dato un seguito...

Direi che a fine ascolto non sono soddisfatto, anche se in questi casi si apprezza sempre il tentativo di porre le basi per un "futuro solido " che arriva quasi sempre con l'aggiunta di altri componenti in grado di arricchire il sound...