Posts in category

rock



Il ritorno di una delle leggende della psychedelia italiana degli anni ’80

Condivisioni 9

Dai paradisi del college rock dei primi anni ottanta, sino ad una lettura in chiave Lo-Fi delle tematiche pop care agli Hoops, esce con l’apporto della Fat Possum un disco primo che convoglia elementi variegati restituitici sotto forma di oscura, sognante, genialoide magnificenza: tutto scorre, ma non così veloce.

Condivisioni 8

E’ molto forte la presenza della sincerità cantautorale partenopea, e come dicono loro gli piace pisciare un po’ ovunque fuori dal cesso e dal seminato, che poi sarebbe la missione della musica, almeno quella che vorrebbe ambire a provarci.

Condivisioni 16

La voce del cantautore è molto limpida e si imprime con forza sulle parole, entrando subito in conflitto con esse, e da questa lotta ne nascono composizioni che sono uniche, resistenti e fortemente umane.

Condivisioni 3

In culo, il tutto con grande talento e stile. Unòrsominòre smentisce Manuel Agnelli ( che ha ragione solo in parte perché in Italia c’è un sottobosco che funziona benissimo), facendo musica davvero interessante e viva, minimale o scattante a seconda delle esigenze, ma sempre carica di contenuti e di immagini.

Condivisioni 35

Mancava da tempo un disco così nel nostro sottobosco musicale, che tende non a piacere ma vuole fare male, come una bottigliata in testa al replay.

Condivisioni 40

Supportare sempre e comunque e in questo caso ne vale pure la pena

Condivisioni 19

I Clustersun sono un grandissimo esempio di come possa essere una vera band alternativa italiana, unicamente originale e con un discorso di grande qualità perfettamente esportabile, soprattutto senza scimiottare nessuno.

Condivisioni 67

Citano i Mudhoney che citano Russ Meyer e suonano musica malata e affascinatissima

Condivisioni 13

Ganja è una delle cose più notevoli uscite ultimamente in campo psichidelico, ora sembra i Doors, poi un gruppo inglese anni ottanta novanta, poi spruzzi di Battiato ( citato tra le sue influenze ), e poi un cambio ulteriore, sempre fatto con classe e consapevolezza.

Condivisioni 15