Posts in category

iye_rock



Il progetto gira molto bene sulle felici corde di certa sperimentazione che è ormai quasi attitudine distintiva del gruppo, il disco suona in maniera iperpiacevole ed interessante; l’avventura psichedelica si avvale di un velato spirito modulare che fa la felicità delle invenzioni strumentali, si gode di tante ambientazioni e curiosità sonore, sembra di leggere quasi un libro. Tutte le tracce sono felici momenti espansi su cui oltrepassare la porta del pop, che aleggia comunque sul lavoro, sebbene il meno evidente è il più seducente mistero.

Condivisioni 147

Un’opera psycho prog notevolissima ed interesantissima, che con elementi antichi propone qualcosa che il digitale non potrà mai far nascere, ovvero la potenza della musica che si lega ad una narrazione già di per sè incredibile.

Condivisioni 31

Bravi ma troppo pomposi, certo è il loro obbiettivo ma a me dopo un po’ stufano…

Condivisioni 3

Tutto è fatto bene, ma è troppo ancorato a quello che fu

Condivisioni 20

Alternative indie rock genuino e diretto, una bomba fatta in casa, tanta voglia di suonare, ecco chi sono i Cromosauri.

Condivisioni 23

Matleys, quartetto alla seconda prova discografica di rilievo, affrontano il rock visto dalla prospettiva linguistica italiana, abbandonando l’idioma anglosassone, il risultato è positivo; la musica tiene unito un ensemble dalle ottime capacità compositive ed espressive: un cavallo su cui puntare ampiamente in un futuro prossimo.

Condivisioni 13

Solo quando si parla di garage-punk l’Italia se desta per davvero!

Condivisioni 25

Chi ha detto che la psychedelia debba essere autoreferenziale e pretenziosa? Ecco un disco che fa capire esattamente il contrario!

Condivisioni 41

Il nuovo album dei Please Diana suona bene, ma rischia di risultare un po’ troppo monotono e chiuso su sé stesso

Condivisioni 1