Malkomforto – Malkomforto


Malkomforto

Recensione

Questi ragazzi ti fanno semplicemente cantare e commuovere, ridere e quasi piangere, ma chi non ha mai ascoltato un bel disco di emocore non può sapere come dopo uno stage diving ti ritrovi a gridare abbracciato a sconosciuti mentre intorno vige il delirio.

Emocore di grande qualità da Padova, confermando la grande salute della scena emocore italiana. La provincia in alcuni casi è talmente arida da essere creativa, e la musica serve per scappare, per sfogarsi, ma anche per provare a costruirsi un futuro.

I Malkomforto esordiscono con un gran bel disco di emocore in italiano, energico e davvero ben scritto, pieno di pathos e di tutto ciò che ci dovrebbe essere in un disco emo.

L’emocore fatto bene e con il cuore, ed è il genere de core e de panza per eccellenza, è sopravvissuto a quell’ondata di merda mainstream che lo aveva avvolto negli anni duemila, e adesso sta sfornando ottimi dischi, specialmente nel Belpaese.

27Malkomforto è un disco davvero bello, veloce ed emozionante, cori e dita puntate sotto il palco. C’è rabbia, ma anche una certa gioiosa malinconia disperata che rende ancora più bello il tutto.

Questo disco è un piccolo gioiello grazie al quale vi troverete alla soglia dei quarant’anni a gridare con le cuffie a braccia alzate nel vostro salotto o soggiorno, dato che fortunatamente vi auguriamo di aver superato la fase cameretta.

Questi ragazzi ti fanno semplicemente cantare e commuovere, ridere e quasi piangere, ma chi non ha mai ascoltato un bel disco di emocore non può sapere come dopo uno stage diving ti ritrovi a gridare abbracciato a sconosciuti mentre intorno vige il delirio. Sarà che i giovani di oggi non sapranno fare un cazzo, ma i Malkomforto sono giovani e fanno gran musica.

Potrebbe anche essere che la noia sia il primo motore dell’ottima musica, sea lo que sea, ascoltatelo è gratis, condividetelo perché merita davvero, e soprattutto palco, cameretta o salotto non fa differenza, gridate.

TRACKLIST
1. Ossitocina
2. Mendel
3. Ti Aspetto
4. Rintanati
5. Prendo
6. Ringhiera
7. Polvere
8. Dormire
9. A Febbraio
10. Senza Dio

LINE-UP
Alberto: Bass & Vocals
Federico: Guitar & Vocals
Matteo: Guitar & Vocals
Luca: Drums

URL Facebook
http://www.facebook.com/malkomforto

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *