Posts in tag

indierock



E’ molto forte la presenza della sincerità cantautorale partenopea, e come dicono loro gli piace pisciare un po’ ovunque fuori dal cesso e dal seminato, che poi sarebbe la missione della musica, almeno quella che vorrebbe ambire a provarci.

Condivisioni 16

Arriva il disco di Roma, la secolo Vincenzo Romano da Eboli, notevole cantautore rock indie. Nel 2004 Vincenzo fondò i C.a.t.t.u.r.a. , gruppo che arriva anche al Mei del 2207, e che rappresenta la prima esperienza musicale per lui. Il gruppo si sciolse nel 2008 e da lì Vincenzo scrisse musica e canzoni che poi …

Condivisioni 9

Davide Bosi da alle stampe il suo primo lavoro autoprodotto, che fa del suo mondo, musicale e culturale, una particolare ed interessante perla da portare in superficie calandosi nelle profondità del mare a pieni polmoni, pur di possedere quel piccolo gioiello.

Condivisioni 64

Un lampo, un concerto, un po’ di rock, un sorriso. Bentornati al nostro gruppo di cavalli preferito

Condivisioni 3

Impeccabilità è la parola d’ordine, l’ascoltatore più distratto potrà notare la cura del sound e degli arrangiamenti. Gli Inglesi Mike Deuce, Ben Sansom, Eddy Thrower e Declan Hart insieme sono un conglomerato di puro rock, come gli ormai conosciutissimi Biffy Clyro e Foo Fighters. Parliamo dei Lower Than Atlantis che arrivano in questo 2017 dopo anni di dischi (ben 4 alle spalle) e concerti presentando Safe in Sound, in assoluto il loro album meglio riuscito e meglio maturato.

Condivisioni 1

Un disco per nostalgici, forse, ma di quelli ben fatti e in grado di mantenere una propria personalità

Condivisioni 4

Il loro suono è un mix equilibrato di indie pop, drum machine e melodie italiane, con testi importanti e piacevoli, cercando sempre di mettere a proprio agio l’ascoltatore ed i musicisti stessi.

Condivisioni 17

Alternative indie rock genuino e diretto, una bomba fatta in casa, tanta voglia di suonare, ecco chi sono i Cromosauri.

Condivisioni 23

I Push Button Gently ritornano con un disco decisamente gustoso e ben strutturato

Condivisioni 10

Matleys, quartetto alla seconda prova discografica di rilievo, affrontano il rock visto dalla prospettiva linguistica italiana, abbandonando l’idioma anglosassone, il risultato è positivo; la musica tiene unito un ensemble dalle ottime capacità compositive ed espressive: un cavallo su cui puntare ampiamente in un futuro prossimo.

Condivisioni 13

Un esordio davvero molto promettente ed originale, a scoprire, con molte sfaccettature e tanta buona musica.

Condivisioni 24