Captain Mantell – Bliss


Quinto album per i Captain Mantell, band di Venezia che si è totalmente ispirata alla vicenda del Capitano Thomas Mantell, omonimo della voce del gruppo Tommaso Mantelli.

I quattro dischi precedenti erano ognuno un capitolo della vicenda del capitano Mantell, che è stata la prima vittima terrestre riconosciuta di un Ufo, il 7 gennaio 1948 nel Kentucky. Il capitano, al contrario di altri due aerei, inseguì un presunto Ufo fino ai 9000 piedi di altezza, per poi schiantarsi al suolo.
I Captain Mantell hanno dedicato ogni disco ad un capitolo differente della saga e Bliss tratta del ritorno sulla terra del Capitano dopo molto tempo, in seguito al lunghissimo inseguimento dell’Ufo: Mantell è atterrito dai cambiamenti avvenuti in sua assenza e comincia così la lunga ricerca delle sue origini.
Il tutto è musicato dallo splendido rock imprevedibile dei Captain Mantell, ora vicini al pop, ora fautori di un electro punk molto particolare. comunque mai banale: la band è unica in Italia e pochi, al di fuori dei nostri confini, hanno un suono simile.
Il sax in formazione regala un gran tocco di classe e di profondità sonora, rendendo il tutto maggiormente Captain Mantell.
Questi ragazzi hanno avuto hanno un buon seguito all’estero e sarebbe anche l’ora che in Italia godessimo maggiormente del loro talento.
Continua il viaggio del Captain Mantell ed è un viaggio in download libero.

Tracklist:
01. Love/Hate
02. With My Mess Around
03. To Keep You In Me
04. The Ending Hour
05. Side On (feat. Liam McKahey)
06. Dead Man’s Hand
07. Ugly Boy
08. Wait For The Rain
09. The Age Of Black
10. The Day We Waited For
11. First Easy Come Then Easy Go
12. Better Late Than Now
13. Picture Me Floating
14. Won’t Stop

Line-up:
Tommaso Mantelli
Mauro Franceschini
Sergio Pomante

CAPTAIN MANTELL – Facebook

Condivisioni 46

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *