Questo romanzo inizia con il vento. E un nome, sussurrato, che si disperde nell’aria attraverso le folate. Una strana aria tira sulla città sarda in cui è ambientato questo racconto. Un’aria tetra, triste, specchio di un’Italia degenerata e piena di problematiche. I cittadini sono per lo più finti perbenisti, ladri, mentitori: raccontano bugie, una marea …

L’orecchio di Malco è l’ultimo complicatissimo caso che richiede l’attenzione e tutta la professionalità del commissario Van In. In una sonnolenta e tranquilla cittadina del Belgio, il famoso commissario svolge il suo lavoro di investigatore e poliziotto meglio di tutti i suoi colleghi. La furbizia, il carattere persistente e determinato, un pizzico di sregolatezza e …

Quando lo vidi, non sapevo che cosa pensare. È caduto dalle scale, ha detto suo padre. È scivolato, il pavimento era leggermente bagnato, è lui che non sta mai attento. E quindi è caduto, ruzzolato giù per le scale. Ecco perché ha tutti quei lividi. No, noi l’abbiamo trovato così, steso per terra, tutto storto, …

Fluido, accattivante e travolgente, La promessa è un libro che non smette mai di stupire il lettore, fino all’ultimissima pagina.

Italia è un libro incredibilmente riflessivo, dolce e amaro, che sa come affrontare quei difetti propri della nostra società e del nostro paese, portandoli a galla e scandagliandone le caratteristiche fino alla grottesca e sconvolgente conclusione di tutto.

Caetano Veloso non concilia il sonno. Spesso lo turba e in questo turbamento ognuno di noi ritrova un po’ di se stesso.

Bella era bella, morta era morta è un libro davvero interessante, ironico, capace di condensare in poche pagine un impressionante numero di spunti di riflessione.

Fondazione Paradiso stupirà il lettore e lo trasporterà in una storia ricca di sorprese e misteri.

Mette Pioggia si conficca dritto nella mente del lettore, lasciandolo attonito ad assistere a uno spettacolo mai visto prima, che mai nessuno potrebbe immaginare come realizzabile.

L’inganno dell’ippocastano di Mariano Sabatini, edito da Salani, è un ottimo giallo che fonde il tema della corruzione politica e morale della società odierna a quello del mistery, in un’atmosfera intrigante e appassionante.

Il 25 aprile è una data importante per la storia italiana: rappresenta e simboleggia la vittoria dell’ideale di libertà contro qualsiasi forma di oppressione. Il 25 aprile 1945, infatti, il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia, di cui faceva parte anche Sandro Pertini, assunse ufficialmente il potere in qualità di delegato del governo italiano.

“Il contrabbandiere di parole” sa parlare all’anima, con tutto il sentimento e la poeticità di un linguaggio e di una voce delicata ma sempre chiara e concisa.